La natura delle cose | di Laura Viezzoli | recensione di Valerio Cuccaroni

Genere: documentario Durata: 68 min. Cast: Angelo Santagostino Paese: Italia Anno: 2016 Opera prima della regista Laura Viezzoli, La natura delle cose è un viaggio orfico al contrario. L’autrice non porta fuori dall’oltretomba un’anima, ma l’accompagna giù, nell’abisso della morte. Quando fu lanciato, nel 2013, con un progetto di crowdfunding su Eppela, il film era…

Continue reading →

Gertrude Bell, madre e regina del deserto (3^ parte) | Francisco Soriano

Argonline pubblica, suddiviso in 3 parti, lo studio di Francisco Soriano su Gertrude Bell: straordinaria archeologa ed esploratrice, vissuta tra fine Ottocento e inizio Novecento. Per leggere la prima parte clicca qui e la seconda qui. Gertrude Bell, madre e regina del deserto (3^ parte) E l’amore? Fu Charles Doughty-Wylie l’uomo che destò maggiore coinvolgimento…

Continue reading →

Gertrude Bell, madre e regina del deserto (2^ parte) | Francisco Soriano

Argonline pubblica, suddiviso in 3 parti, lo studio di Francisco Soriano su Gertrude Bell: straordinaria archeologa ed esploratrice, vissuta tra fine Ottocento e inizio Novecento. Per leggere la prima parte clicca qui. Gertrude Bell, madre e regina del deserto (2^ parte) Gertrude Bell fu appassionatissima del mondo arabo e non amò particolarmente lo sciismo che…

Continue reading →

La poesia per voce e suoni di Marco Paolini | Recensione di Valerio Cuccaroni

Fra i progetti speciali di Marco Paolini c’è U. piccola Odissea tascabile. Scritta quindici anni fa, da allora Paolini l’ha letta e suonata di tanto in tanto, sia da solo che in compagnia. È concepita come un oratorio, genere musicale epico-narrativo a soggetto religioso, nell’occasione diviso dall’autore in movimenti, rapsodie, ballate e frottole. Le musiche…

Continue reading →

“La vecchia Caracas dove il chavismo non è morto” | Reportage di Marco Benedettelli

Quando si cammina per le strade della parte occidentale di Caracas, viene da credere che il chavismo sia ancora un movimento trascinante e carico di forza. Almeno a lasciarsi convincere dagli striscioni appesi ovunque, che inneggiano all’elezioni della nuova Assemblea costituente. O alla solenne compostezza delle centrali del potere madurista. Come palazzo Miraflores, la sede…

Continue reading →