Per diverse ragioni | un libro di Domenico Brancale | Fabio Orecchini

“Ti sto leggendo caro Domenico con passo lento ma potente, senza mai stancarmi, come sulle mie alte colline, come forse nel tuo scrivere per fiammate tenui -risalite- che prevedono discese impervie, ricadute, nell’io degli uomini ombra, dei fantasmi  (le pantaseme come le chiamano qui). Muovendo verso una maturità del verso, una poesia amorosa di respiro…

Continue reading →