Piero Mariella, Ultimo a scendere (2009)

Le gocce di pioggia rigano il finestrino percorrendo rapide traiettorie prive di una qualsiasi meta, mentre lo sferragliare delle ruote lungo i binari crea un’armonia perfetta tra acqua e metallo. La carrozza è malamente illuminata e l’anziano omino con gli occhiali pesta dentro la sua pipa un po’ di tabacco annusandosi indice e pollice con…

Condividi

Continue reading →

Luigi Romolo Carrino, Nella madre e nella difesa (2009)

La vecchia stalla dei cavalli, la vecchia stalla in disuso. Entrando, girando sulla sinistra, in fondo, nella mangiatoia, nella semioscurità lei trattiene lo spasmo e il dolore, compostamente. Ai lati della mangiatoia, davanti, due tini di rovere fermentano con macerazione intensa il Taurasi, vino dal colore rosso granato con complessa aromatizzazione dominata da frutti rossi…

Condividi

Continue reading →

Marco Benedettelli, Günter Spiegelman, Viaggio alle Hawaii – Racconto (2010)

Sotto gli archi la matta della città, mitologica come un cavallo uscito dal mare, riposava le gambe gonfie per l’elefantiasi. Dal bar le avevano portato un bicchiere a cui lei stava aggrappata nella sua mareggiata di pensieri. “Tutta l’acqua è inquinata”, ripeteva con la voce scordata, e mentre passavo per andare in ufficio la sua…

Condividi

Continue reading →

Fenicotteri alla diossina (di Johnson & Locusta, 2009)

Poco dopo l’alba siamo finiti in un lussuoso isolamento fuori stagione, un gigantesco villaggio vacanze semideserto e in mezzo al nulla, dedicato a Rodolfo Valentino. Aperto in fretta e furia il giorno prima che arrivassimo, con una piscina vuota e una piena, con tutto lo staff a simulare dimestichezza e cordialità, e 35 gradi a…

Condividi

Continue reading →