Press "Enter" to skip to content

Paolo Carradori, Non sparate sul pianista (2011, Effequ Editrice)

non-sparate-sul-pianistaUna preziosa indagine sul ruolo centrale del pianoforte nella storia del jazz e sui percorsi umani, artistici, professionali dei più celebri pianisti. Con consigli discografici mirati e le interviste a tre dei maggiori interpreti del piano jazz italiano: Franco D’Andrea, Stefano Bollani e Fabrizio Puglisi. Il libro è corredato da una ricca bibliografia e da un ampio contributo di Giancarlo Cardini, in cui il pianista e compositore esplora, rilegge e approfondisce con l’autore quattro storici ‘piano solo’ della storia del jazz. L’autore del libro devolverà le proprie royalties a favore di Emergency (www.emergency.it).

Paolo Carradori si interessa di musica jazz con ruoli diversi (organizzatore, critico musicale, curatore di programmi radiofonici, direttore artistico, ufficio stampa, consulente musicale, produttore). È presidente dell’associazione “Greedo Music Project” (www.greedomusic.com). Ha collaborato con il bimestrale “Jazzit”, curato una propria rubrica su www.jazzconvention.net e attualmente scrive sul mensile “Il Giornale della Musica”. E’ docente di storia del jazz alla Libera Università del Comune di Scandicci. Per Effequ ha pubblicato “Sax Appeal – II sassofono nel jazz” (2009); per Marco Del Bucchia Editore “Giancarlo Cardini: la musica, il Novecento” (2011).

Paolo CarradoriNon sparate sul pianista, 2011, Effequ Editrice (Saggi Pop), pp.159, 9 euro (www.effequ.it).

 

Argo – Redazione musica

Condividi