Press "Enter" to skip to content

Water Concerto, Tan Dun, Opus Arte, 2009

41widf+0brL._SL500_-354x350Tan Dun trascorre l’infanzia in un villaggio nei pressi di Changsha, il capoluogo dello Hunan, dove cresce assimilando i canti rituali e le musiche delle cerimonie nuziali e dei riti funebri taoisti, la cui musica è essenzialmente atonale. Tan Dun, che viene a contatto con la musica dodecafonica e seriale solo nel 1982, era interessato a combinare questa atonalità con quella di Schoenberg, operando una personale sintesi tra il mondo occidentale e quello orientale. Una delle principali regole del taoismo è quella di seguire la natura diventandone parte integrante. Nella sua musica fatta di acqua e ricordi, il compositore sviluppa un sistema di “musica organica” che usa i suoni della natura. È il caso di Water Concerto, ma anche del Paper Concerto, del Ceramic Concerto, dello Stone Concerto

Nella vita quotidiana del villaggio dove il compositore è cresciuto l’acqua è un elemento molto presente, tutto viene lavato lungo le rive del fiume. Durante la sua infanzia ascolta ogni giorno le donne intonare canti tradizionali mentre lavano i loro panni producendo uno splendido ritmo tra scrosci e rumori dell’acqua che scorre e che si infrange. Alla base del lavoro di Tan Dun, che utilizza una serie di vasche piene d’acqua, c’è l’idea di sintesi tra culture diverse, l’unione del pensiero orientale con quello occidentale. Riproducendo i suoni della natura Tan Dun cerca di orchestrarli mescolandoli agli strumenti dell’orchestra ricavando dall’unione delle due differenti culture un solo colore (1+1=1). Tan Dun è un compositore molto teatrale, attento agli aspetti scenografici, dai movimenti dei singoli interpreti sul palco alle disposizioni delle luci. Dal 1986 il compositore vive a New York dove si trasferisce per seguire i corsi alla Columbia University. Water Concerto for water percussion and orchestra è dedicato alla memoria di Tōru Takemitsu, il compositore giapponese scomparso nel febbraio del 1996, nel periodo in cui Tan Dun era impegnato a scrivere questo lavoro. Water Concerto si divide in tre movimenti introdotti da un breve preludio: Prelude: largo molto rubatoI. Adagio molto misteriosoII. Andante molto animatoIII. Allegro molto agitato. Il concerto è stato commissionato dalla New York Philharmonic Orchestra, che lo ha eseguito in prima esecuzione assoluta sotto la direzione di Kurt Masur con Christopher Lamb alle percussioni. Il DVD è stato registrato dal vivo l’8 novembre 2007 durante il concerto diretto dallo stesso Tan Dun alla Stockholm Concert Hall con Dvid Cossin alle percussioni insieme a Rika Fuji e Tamao Inano.

Paolo Tarsi

Condividi