Il filosofo e agitatore culturale Franco Berardi, detto Bifo, sarà l’ospite speciale della sesta puntata della contro-serie tv KatÀstrofi – Stati di eccezione televisibili, che andrà in onda in diretta streaming domani mercoledì 20 maggio alle ore 21.30 su ArgoWebTv.

Il fondatore di Radio Alice fu uno dei protagonisti principali del movimento del 1977. Accusato di «istigazione all’odio di classe a mezzo radio», dopo che Radio Alice fu chiusa dalla polizia, Bifo fu costretto a rifugiarsi a Parigi, dove frequentò Michel Foucault e Félix Guattari. Negli anni Ottanta visse a New York, viaggiò in Messico, Cina, India e Nepal, infine si trasferì in California dove pubblicò saggi sul cyberpunk. Negli anni Novanta torna a Bologna e da allora partecipa da mediattivista a memorabili imprese editoriali (DeriveApprodi) e televisive (MediaMente, Rai). Nel 2002 fonda Orfeo Tv, la prima televisione di strada italiana. Ha pubblicato decine di saggi, fra cui nel 2019 Futurabilità per la collana Not della casa editrice Nero. Per la rivista Not tiene un diario della pandemia, intitolato Cronaca della psicodeflazione, dove Bifo ha scritto:

«Stanca di elaborare segnali troppo complessi, depressa dopo l’eccessiva sovreccitazione, umiliata dall’impotenza delle sue decisioni di fronte all’onnipotenza dell’automa tecnofinanziario, la mente ha abbassato la tensione. Non che la mente abbia deciso qualcosa: è l’improvviso abbassarsi della tensione che decide per tutti. Psicodeflazione.»

Di psicodeflazione, cyberpunk e pandemia Bifo dialogherà su ArgoWebTv con lo scrittore Enrico Palandri, che fu collaboratore di Radio Alice e autore di Boccalone, romanzo cult dedicato al 77, uscito nel 1979 poi ripubblicato più volte da Feltrinelli e Bompiani. Proprio da Bompiani nel volume Le condizioni atmosferiche del 2020 sono stati pubblicati i successivi sei romanzi di Palandri.

Nell’attesa Bifo ha concesso come anticipazione Soglia & cosmopoiesi, un brano inedito in Italia, pubblicato su Argonline.it.