Pubblichiamo il programma e la prima selezione di opere della Mediateca della poesia contemporanea MultiVerso. E lanciamo la caccia all’opera

 

La Mediateca di poesia contemporanea MultiVerso è un progetto dell’Assessorato alle Culture del Comune di Recanati, a cura di Cecilia Bello Minciacchi, Maria Borio, Stefano Colangelo, Valerio Cuccaroni, Paolo Febbraro, Roberto Galaverni, Matteo Marchesini, realizzato con il contributo dei soci e delle socie di Coop Alleanza 3.0.

Inaugurata il 22 novembre 2018, nella Biblioteca Comunale di Recanati, la collezione di MultiVerso si è di recente arricchita delle ultime acquisizioni reperibili sul mercato del libro antiquario, grazie alla collaborazione con la libreria Catap di Macerata. Per raccogliere le opere restanti il Comune di Recanati lancia una caccia all’opera.

 


 

Multiverso
Mediateca della poesia contemporanea
Programma

 

La poesia è un sistema fisico: un insieme di voci e corpi in relazione fra loro. Sillabe, versi, strofe, canti di poemi epici, canzoni di concept album, collage di poesie visive, scene di videopoesie, bit di elettropoesie registrate in libri, dischi, cd, dvd, vhs, hard disk, internet.

A questo moltiplicarsi delle pubblicazioni e dei media non corrisponde tuttavia un sensibile aumento nel volume delle vendite di libri, anzi si è costretti a lamentare la perdita di una parte del patrimonio storico letterario per la mancanza di ristampe, dagli anni Ottanta in poi. La perdita di centralità da parte della letteratura negli anni Ottanta, la crisi della critica letteraria a partire dagli anni Novanta e l’avvento della rete internet con la sua orizzontalità caotica impediscono al pubblico della poesia di osservare le costellazioni contemporanee.Per invertire la tendenza alla distrazione, analizzare il flusso e consentire una formazione in grado di comprendere e apprezzare la produzione poetica contemporanea occorre fornire al pubblico le opere e gli strumenti per catalogarle, consultarle e conoscerle.

Multiverso raccoglie la sfida della complessità, del labirinto, dell’indeterminatezza del fenomeno poetico ma non rinuncia all’orientamento e si offre come spazio di osservazione delle varie dimensioni della produzione poetica contemporanea, formazione e informazione. Multiverso nasce per esplorare il linguaggio poetico contemporaneo in tutte le sue forme.

Multiverso conserverà e renderà disponibili al prestito opere poetiche, scelte dal Comitato Scientifico, a cominciare da un centinaio selezionate fra quelle pubblicate dal 1980 in poi, per la maggior parte disperse e irreperibili. Le opere saranno in formato cartaceo e multimediale per documentare tutti i generi, dalla poesia postlirica alla poesia cantata, dalla videopoesia fino alla poesia performativa. Multiverso, Mediateca di poesia contemporanea collocata all’interno della Biblioteca Comunale di Recanati, avrà anche un ruolo di formazione, garantito da laboratori, seminari, corsi di formazione, pubblicazioni e letture pubbliche a cura di studiosi e artisti.

Dopo gli anni Settanta, in cui si era tentata la saldatura fra cultura alta e di massa e la proliferazione di letture pubbliche aveva fatto parlare di “boom della poesia”, nel 1979 il fallimento dell’incontro fra poeti e gioventù al Festival di Castelporziano può fungere, con l’emblematico crollo del palco, da spartiacque, segnando l’inizio di una profonda crisi per la poesia. Negli anni Ottanta, il trionfo dell’individualismo, il consumismo e il postmodernismo in letteratura rendono più profondo il solco fra poeti e cultura di massa. I quotidiani cominciano a ridurre progressivamente gli spazi dedicati alla poesia contemporanea. Le case editrici tradizionalmente più impegnate a pubblicarla (Mondadori (Milano), Garzanti (Milano), Einaudi (Roma)) tagliano di anno in anno budget e titoli, le vendite diminuiscono e in generale i poeti perdono autorevolezza. Negli anni Novanta si registra una generalizzata crisi della critica letteraria: non è più possibile stabilire un canone condiviso, né un linguaggio comune attraverso il quale intendere e scambiare le differenti idee in campo.

Come in tutti i circuiti che diventano autoreferenziali, si alza a poco a poco il tasso di arbitrarietà e di anarchia. Contemporaneamente cresce il prestigio di quella che un tempo era considerata la sottocultura della canzonetta, per cui alla sua morte, nel 1999, Fabrizio De André è unanimemente salutato, da giornalisti e pubblico, come “il più grande poeta italiano del Novecento”. Un estremo tentativo di ricucire lo strappo fra poesia e grande pubblico è la collana “In Versi” di Bompiani (Milano), con libri accompagnati da CD, ma ben presto si esaurisce. Chiuse o ridotte le collane editoriali più prestigiose, nella miriade di stampatori, tipografi o piccoli editori, si cominciano spesso a trovare plaquette migliori di quelle uscite coi marchi più blasonati.

All’inizio del Duemila si afferma Internet come nuovo mass-media e nascono i litblog, alcuni dei quali specializzati in poesia. Versi inediti, saggi critici, dibattito sulla poesia, soprattutto quello che coinvolge le giovani generazioni, si spostano in rete. Tra le conseguenze di tutto ciò, va rilevata la difficoltà di compilare una buona bibliografia e di formare una ragionata raccolta della poesia recente. Questo in una situazione in cui è ovviamente diventato quasi inutile chiedere i testi in libreria, dove o non sono mai passati o sono spariti subito, salvo fenomeni mediatici legati a una biografia, a un tema o a alla promozione di qualche vip. Se da una decina d’anni una parte della produzione sommersa è stata recuperata dal web – ma, di nuovo, senza che si siano messi a punto dei sistemi di mappatura e orientamento condivisi – rimane tuttavia una biblioteca dispersa, fatta di carte mute e sepolte, edite tra tardo Novecento e inizio Duemila, pagine web, registrazioni audiovideo ed ebook alla deriva nel mare di Internet.

Per poterle consultare, occorre condensare in un luogo fisico adatto questa Mediateca, che va costruita attraverso il ragionevole vaglio critico di un comitato i cui membri possono e forse devono avere idee diverse, ma anche un linguaggio comune per dibatterne in modo argomentato e autorevole. Intendiamo una Mediateca capace di rinnovarsi anno dopo anno, con un processo di scelta severo e al tempo stesso aperto e impregiudicato.
Sarà una istituzione benemerita e unica nel nostro Paese.

Assessorato alle Culture, Comune di Recanati

Multiverso è un progetto realizzato dall’Assessorato alle Culture del Comune di Recanati, con il contributo di Coop Alleanza 3.0.

 


 

Selezione di MultiVerso. Prima serie*

La prima serie di MultiVerso è composta dalle opere poetiche italiane, selezionate dal Comitato Scientifico, fra quelle pubblicate dal 1980 in poi. Se un’opera non è ancora stata trovata, è indicata con la dicitura [RICERCATA]. Chi ne fosse in possesso e potesse donare alla Biblioteca di Recanati una o più opere ricercate, può scrivere a biblioteca@comune.recanati.mc.it.

AA.VV., L’Italia a pezzi. Antologia della poesia in dialetto e in altre lingue minoritarie tra Novecento e Duemila, Gwynplaine, Camerano 2014

AA.VV., Nuovi poeti italiani 6, Einaudi, Torino 2012

AA.VV., Slam it!, LIPS – Lega Italiana Poetry Slam, 2015

Cristina Alziati
Come non piangenti, Marcos y Marcos, Milano, 2011

Antonella Anedda
Residenze invernali, Crocetti, Milano 1992
Notti di pace occidentale, Donzelli, Roma 1999
Dal balcone del corpo, Mondadori, Milano 2008 [RICERCATA]
Salva con nome, Mondadori, Milano 2013 [RICERCATA]

Mariasole Ariot
Simmetrie degli spazi vuoti, Arcipelago, Firenze, 2013 [RICERCATA]
In-versione, nel disco di Forasteri, A rotta libera [RICERCATA]
Anatomie della luce, Nino Aragno Editore, Torino 2017

Franco Arminio
Cedi la strada agli alberi. Poesie d’amore e di terra, Chiarelettere, Firenze 2017

Pierluigi Bacchini
Poesie (1954-2013), Mondadori, Milano 2013

Mariano Bàino
Dal rumore bianco, Ad Est dell’Equatore, Napoli 2012

Fabrizio Bajec
Loin de Dieu, près de toi / Con te, senza Dio, poème en édition bilingue, L’Age d’Homme, Parigi, 2013

Nanni Balestrini
Caosmogonia, Mondadori, Milano 2010
Le avventure complete della signorina Richmond (1974-1989)

Raffaello Baldini
La nàiva. Furistír. Ciacri, Einaudi, Torino 2000

Fernando Bandini
Tutte le poesie, Oscar Mondadori in uscita 20 febbraio 2018

Franco Battiato
La voce del padrone [CD], EMI Italiana, 1981

Gabriele Belletti
Condominio, Cierre Grafica, Verona 2010 [RICERCATA]
Krill, Marcos y Marcos, Milano 2015

Mario Benedetti
Tutte le poesie, Garzanti, Milano 2017

Elisa Biagini
Da una crepa, Einaudi, Torino 2014

Carlo Bordini
Costruttori di vulcani. Tutte le poesie 1975-2010, Luca Sossella, Bologna 2010

Gherardo Bortolotti
Senza paragone, Transeuropa, Massa 2013

Franco Buffoni
Il profilo del Rosa, Mondadori, Milano 1999

Nanni Cagnone
Il popolo delle cose, Jaca Book 1999

Vinicio Capossela
Camera a sud [CD], CGD East West, 1994

Anna Maria Carpi
L’asso nella neve. Poesie 1990-2010, Transeuropa, Massa 2011

Alessandra Cava
Rsvp, Polìmata, Roma 2011

Patrizia Cavalli
Poesie (1974-1992), Einaudi, Torino 1992

CCCP
Affinità e divergenze [CD], Attack Punk Records, Bologna,1986 [RICERCATA] [è reperibile una versione online]

Gianni D’Elia
Trentennio. Versi scelti e inediti 1977-2007, Einaudi, Torino 2010

Stefano Dal Bianco
Ritorno a Planaval, Mondadori, Milano 2001

Sara Davidovics
Corrente, Zona, Civitella in Val di Chiana (AR) 2006 [RICERCATA]
Corticale con Lapis lapsus, poema visivo in 21 tavole, Roma, Onyx Editrice, Macungie, 2010 [RICERCATA]
Oz. Viaggio astratto su quattro punti cardinali e una Coda, Illustrazioni di Maria Chiara Calvani, Salerno/Milano, Oèdipus, 2016 [performance nella rassegna «Letture al Casale», Laboratorio Sociale 100celle, reperibile online]
RENDEZ-VOUS [happening – azione di ambiental poetry, Venezia, Biennale 2014, reperibile online]
Pointillisme. Trittico per voce, da Costruzione 1 Nigredo, Jocanda Art, Roma, 2008 [RICERCATA] [è reperibile una versione online]

Milo De Angelis
Millimetri, Einaudi, Torino 1983
Biografia sommaria, Mondadori, Milano 1999
Tema dell’addio, Mondadori, Milano 2005

Eugenio De Signoribus
Trinità dell’esodo (2005-2010), Garzanti, Milano 2011
Poesie (1976 – 2007), Garzanti, Milano, 2008

Dente
Almanacco del giorno prima [CD], RCA Records, Roma, 2014

Roberta Durante
Nella notte cosmica, Sossella, Boca (NO) 2016

Paolo Febbraro
Fuori per l’inverno, Nottetempo, Roma 2014

Umberto Fiori
Esempi, Marcos y Marcos, Milano 1992
Chiarimenti, Marcos y Marcos, Milano 1995
Tutti, Marcos y Marcos, Milano 1998
Poesie (1986-2014), Mondadori, Milano 2014 [RICERCATA]

Fabio Franzin
Fabrica, Atelier Edizioni, Borgomanero 2009 [RICERCATA]

Gabriele Frasca
Lame: rame + lime seguite da quarantena e versi rispersi, L’Orma, Roma 2016

Vincenzo Frungillo
Ogni cinque bracciate, Le Lettere, Firenze 2009

Gabriele Gabbia
La terra franata dei nomi, L’arcolaio, Forlì (FC) 2011 [RICERCATA]

Carmen Gallo
Appartamenti o stanze, Napoli, d’if, 2016

Marco Giovenale
Strettoie, Arcipelago Itaca, Osimo 2017

Mariangela Gualtieri
Bestia di gioia, Einaudi, Torino 2010

Riccardo Held
La paura, Scheiwiller 2008

Andrea Inglese
Inventari, Zona, Genova 2001 [RICERCATA]
La distrazione, Sossella, Bologna 2008

Federico Italiano
L’invasione dei granchi giganti, Marietti, Bologna, 2010

Vivian Lamarque
Poesie. 1972-2002, Mondadori, Milano 2002

Le luci della centrale elettrica
Costellazioni [CD], La Tempesta Dischi 2014

Franco Loi
Aria de la memoria. Poesie scelte 1973-2002, Einaudi, Torino 2005

Attilio Lolini
Notizie dalla necropoli. 1974-2004, Einaudi, Torino 2005 [RICERCATA]

Paolo Maccari
Fuoco amico, Passigli, Firenze, 2009
Fermate, Elliot, Roma, 2017

Valerio Magrelli
Ora serrata retinae, Feltrinelli, Milano 1980 [RICERCATA]
Esercizi di tiptologia, Mondadori, Milano 1992

Maria Grazia Maiorino
Dare la mano a un albero [haiku e fotografia, in collaborazione con Giovanni Francescon], Rocciaviva, Belluno 2003

Giorgio Manacorda
Scrivo per te, mia amata, e altre poesie (1974-2007), Scheiwiller 2009

Matteo Marchesini
Cronaca senza storia. Poesie 1999-2015, Elliot, Roma, 2016

Lorenzo Mari
Ornitorinco in cinque passi, Prufrock Spa, 2012

Lucio Mariani
Qualche notizia del tempo, Crocetti, Milano 2001

Manuel Micaletto
Stesura, Prufrock Spa 2015

Davide Nota
Il non potere (2002-2013), Sigismundus, San Benedetto (AP) 2014 [RICERCATA]

Aldo Nove
Fuoco su Babilonia! Poesie 1984-1996, Crocetti, Milano 2003

Fabio Orecchini
Per os [performance a Bologna in Lettere 2017 online], Sigismundus, San Benedetto del Tronto (AP) 2016

Fabio Orecchini – Pane
Dismissione [libro + CD], Sossella, 2014

Tommaso Ottonieri
Geòdi, Aragno, Torino 2015

Elio Pecora
Poesie 1975-1995, Empirìa 1997

Angelo Petrelli
Molokh, peQuod, Ancona 2008

Umberto Piersanti
film-poemi [formato DVD]: Sulle Cesane (1982), Un’altra estate (1988), Ritorno d’autunno (1988)

Fabio Pusterla
Concessione all’inverno, Casagrande, Bellinzona 1985

Antonio Riccardi
Il profitto domestico [1996], il Saggiatore, Milano 2015

Massimo Rizzante
Scuola di calore, Effigie, Milano 2013

Amelia Rosselli
L’opera poetica, Mondadori, Milano 2012

Sangue Misto
SxM [CD], Century Vox, 1994 [RICERCATA] [è reperibile una versione online]

Giulia Rusconi
I padri, Ladolfi, Novara, 2012

Silvia Salvagnini
Il giardiniere gentile, VerbaVolant, Siracusa 2012

Edoardo Sanguineti
Mikrokosmos. Poesie 1951-2004, Feltrinelli, Milano 2004

Francesco Scarabicchi
Il prato bianco, Einaudi, Torino 2017

Ivan Schiavone
Strutture, Oèdipus, Salerno/Milano 2011
Cassandra, un paesaggio, Oèdipus, Salerno/Milano 2014

Vittorio Sereni
Stella variabile, Garzanti, Milano 1981

Ada Sirente
L’ampiezza dello spettro, Oèdipus, Salerno 2016

Luigi Socci
Il rovescio del dolore, Pequod, Ancona, 2013

Italo Testa
La divisione della gioia, Transeuropa, Massa 2010 [RICERCATA]

Fabio Teti
spazio di destot, Viareggio (LU), dia.foria, Edizioni Cinquemarzo, Viareggio, 2015 [RICERCATA]

Gianni Toti
Gianni Toti – O della Poetronica, ETS, Pisa 2012 [RICERCATA]
Totilogia, diaforia, 2013 [PDF]

Pietro Tripodo
Altre visioni, Donzelli, Roma 2007

Mariagiorgia Ulbar
Gli eroi sono gli eroi, Marcos y Marcos, Milano 2015

Patrizia Valduga
Medicamenta, Guanda, Milano 1982
Corsia degli incurabili, Garzanti, Milano 1996

Gian Mario Villalta
Vanità della mente, Mondadori, Milano 2011

Andrea Zanzotto
Tutte le poesie, Mondadori, Milano 2011

Julian Zhara
Vera deve morire, Interlinea, Novara 2018

Edoardo Zuccato
La vita in tram, Marcos y Marcos, Milano 2001
I bosch di Celti, Sartorio 2008


* Nota metodologica

La prima selezione di MultiVerso non nasce per creare un canone della poesia italiana contemporanea, ma per salvare delle opere uscite tra il 1980 e i primi del 2000 che sono “venute dopo” e rischiavano di scomparire senza lasciare traccia, mentre nel loro genere meriterebbero di essere conservate. Abbiamo usato il criterio generazionale: nessun grande poeta degli anni 1920-1930, già ampiamente storicizzati e conservati, tranne Balestrini, Sanguineti e Sereni, ma della generazione 1920-1930 sono presenti alcuni outsider – Bacchini, Bordini, Lolini, Toti – e due neodialettali – Baldini, Loi. Anche per la scelta dei poeti nati negli anni successivi, abbiamo dato spazio ai poeti in lingue minori, agli outsider, alla poesia performativa e installativa, al terzo linguaggio della poesia per musica, oltre che alla poesia lirica. La prima selezione di MultiVerso si è conclusa a febbraio del 2018 ma la ricerca delle opere è proseguita finora e nonostante ciò restano ancora una ventina di opere attualmente non disponibili nelle librerie e nei bookshop online, comprese quelle di grandi autori pubblicati da Einaudi, Feltrinelli e Mondadori. Ciò dimostra che gran parte della produzione poetica contemporanea sarebbe condannata all’oblio, senza un adeguato lavoro di salvaguardia.

Valerio Cuccaroni (coordinatore Comitato Scientifico MultiVerso)