In offerta!

Cuciture – Eduard Escoffet

11.20

Brossura

Formato 13×18 cm

pp. 128

ISBN: 9788831225373

Traduzione a cura di Nancy De Benedetto

Progetto grafico di Francesca Torelli e Paolo Rinaldi

ARGOLIBRI | Collana Chimere | N.2 diretta da L. Voce e V. Cuccaroni

 

dal 16 dicembre 2022 in libreria

 

Le copie acquistate in preordine verranno spedite intorno al 20 novembre



Condividi
Descrizione

Argolibri, nel suo ricercare nella poesia orale, performativa e sperimentale, presenta come secondo volume della collana Chimere, curata da Lello Voce e Valerio Cuccaroni, Cuciture di Eduard Escoffet

 

Eduard Escoffet, catalano, è uno dei nomi più noti e importanti della poesia sperimentale e performativa internazionale e con I suoi spettacoli di poesia e le sue installazioni è stato invitato nei maggiori festival di tutto il mondo. Cuciture raccoglie il meglio della sua produzione poetica lineare offrendo al lettore italiano l’occasione di conoscere la sua opera.

La scrittura di Escoffet è tagliente come un bisturi, apparentemente semplice, ma in realtà essenziale e spietata. Egli usa la scrittura poetica per staccare le parole dalle cose e poir imetterle al loro posto, avendo però cura che resti traccia di tutte le ‘cuciture’, per permettere al lettore di smascherare tutti gli inganni del dire, per metterlo di fronte, insieme, alla sua capacità di smascherare i luoghi comuni della comunicazione, scoprendo in ogni parola abissi di senso imprevisti e spiazzanti, ma anche alla perenne inadeguatezza del linguaggio nei confronti del reale. I suoi testi, immaginati per l’interpretazione spesso provocatoria e paradossale che ne dà l’autore sul palco, sono flash a volte crudeli, a volte distanti, altre ancora abbacinati, di come nella quotidianità e nell’apparentemente irrilevante sia possibile scoprire – grazie alla poesia – la chiave di nuovi orizzonti. Il libro è introdotto da una nota del poeta Lello Voce, che segue il lavoro di Escoffet sin dai suoi albori e seguito da una ricca Postfazione di Francesco Ardolino, uno dei più noti e prestigiosi studiosi della poesia catalana contemporanea. Il volume è curato e tradotto da Nancy De Benedetto, Presidente AISC-Associazione Italiana di Studi Catalani.

 


 

Eduard Escoffet, poeta ed artista sonoro, ha praticato e pratica la poesia in molte delle sue varianti: lineare, sonora, visiva, performativa. Ha tenuto reading e spettacoli di poesia in tutto il mondo e nei maggiori festival internazionali. Ha pubblicato i libri di poesia Gaire (Pagès 2012), El terra i el cel (LaBreu, 2013) y Menys i tot (LaBreu, 2017), e il libro d’artista Estramps con Evru (2011). Nel 2021 ha pubblicato il poema-poster Plançó. Con la band di musica elettronica Bradien, ha pubblicato i dischi Pols (spa.RK 2012) e Escala (spa.RK 2015). Attualmente è membro del duo poetico-music- ale Barba Corsini (www.barbacorsini.net), con il quale ha pubblicato il disco Un nou incendi (Bankrobber 2021). Insieme a Gianluca Abbate è autore del film di poesia in VR360° Cos endins, realizzato nell’ambito del Progetto MaTerre (Matera 2019 Capitale europea della cultura) a cui è stato conferito il premio Goethe del Zebra Poetry Film Festival 2020. Ha diretto svariate rassegne di poesia tra cui Poesía (Festival Internacional de Poesía de Barcelona), PROPOSTA e Poesia i + e ha curato molte mostre e rassegne di poesia cocreta e d’avanguardia La red en el bosque. Joan Brossa y la poesía experimental, 1946-1980, Próximamente en esta pantalla dedicata al cinema lettrista. Insegna ‘Poesia sonora’ nell’ambito del Máster de Arte Sonoro della Università di Barcellona.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Cuciture – Eduard Escoffet”

Privacy Preference Center