Press "Enter" to skip to content

Simone Pellegrini e Tommaso Buldini in mostra a Parigi

Da oggi fino al 31 marzo avrà luogo a Parigi DDESSINPARIS, la fiera del disegno contemporaneo che anima la primavera parigina. Alla settima edizione questa vetrina della giovane scena artistica nazionale e internazionale si apre in rue de Richelieu, n. 60, all’Atelier Richelieu.
La galleria Rizomi presenterà in tandem le opere di Tommaso Buldini, che dopo i successi di Scope Basel (Basilea) e Set Up (Bologna) si sta facendo notare dal mondo artistico con i suoi paesaggi onirici, e di Simone Pellegrini, da tempo conosciuto e apprezzato dalla galleria.

Grave Radiante, Simone Pellegrini, 2018
Caos Sotto al Gigante, Tommaso Buldini

I personaggi di Buldini sono «ingranaggi di un meccanismo irrazionale, funzionante nella dimensione del sommerso, che emerge per tracciare sentieri verso la conoscenza di noi stessi». Una pittura che esprime il subconscio e parla il linguaggio del sogno, mettendo in scena sentimenti conflittuali con icone e colori dell’infanzia.


Amore mio, ci separa l’Uomo Polipo, una delle opere di Tommaso Buldini esposte alla fiera

Linguaggio che intrattiene un fitto dialogo con le monotipie di Simone Pellegrini, mappe intrise di codici sacrali. La ricerca dell’artista affonda ritualmente in un passato primitivo di antichi ricordi, con una ridondanza di segni che appare in una gamma cromatica precisa, ed esplora continuamente lo stesso paesaggio lisergico, che dilata il qui ed ora, chiedendo di essere osservato.


Pellegrini riserverà ai lettori di Argo una sorpresa, che presto vi sveleremo.

Vario diafano, Simone Pellegrini, 2017

Simone Pellegrini nasce ad Ancona nel 1972. Vive e lavora a Bologna, dove insegna e ha sede il suo studio. La sua carriera d’artista ha inizio nel 1996, durante gli anni di formazione all’Accademia di Belle Arti di Urbino dove si diploma nel 2000. Dal 2003 con la personale “Rovi da far calce” inizia la sua collaborazione con la Galleria Cardelli & Fontana di Sarzana (SP), inaugurando una lunga stagione di successive mostre e fiere internazionali. Nel 2006 presenta la personale “Stille” presso la Galerie Hachmeister di Münster che diviene la sua prima galleria in Germania. Dal 2015 è inoltre rappresentato da Montoro12 Roma-Brussels e dal recente 2017 collabora con la James Freeman Gallery di Londra.

Tommaso Buldini, nato nel 1979 a Bologna, artista e graphic designer, è titolare del neonato spazio creativo “Gran Panoramic Studio”, progetto dedicato alla grafica, all’illustrazione e all’animazione video.



         

image_pdfimage_print
Condividi